venerdì 11 marzo 2011

Come utilizzare il web per ottenere un prestito


Oggi per richiedere un prestito, in qualunque forma esso sia (prestito personale, prestito al consumo, cessione del quinto, mutuo casa), non occorre più recarci personalmente presso la filiale di banca, masi può fare tutto comodamente da casa: basterà l’utilizzo di un computer, una connessione a internet e la compilazione di un modulo presente nel sito on-line.

Normalmente, entro due giorni lavorativi si ottiene l’esito; se questo è positivo ci verrà recapitato il contratto (per posta, e-mail o fax) che, dopo averlo sottoscritto, dovrà essere rinviato all’istituto finanziario con i seguenti documenti:

• fotocopia di un documento d'identità valido e del codice fiscale (se il cliente è straniero occorrerà anche la copia del permesso o carta di soggiorno di soggiorno);

• fotocopia dell’ultima busta paga o del cedolino della pensione (quest’ultimo se trattasi di richiesta fatta da pensionato);

• fotocopia dell’ultima dichiarazione dei redditi (CUD per il lavoratore dipendente o modello unico se trattasi di lavoratore autonomo).

Completata questa procedura il cliente si vedrà accreditata la somma richiesta direttamente sul proprio conto corrente, mediante bonifico bancario.

Ma come funziona praticamente.

Innanzitutto, occorre andare su un sito che offre prestiti on line, in questo caso si consiglia http://www.prestitionline.it, qui comparirà una mascherina da compilare con alcuni dati essenziali per poter elaborare un preventivo di prestito personale, come ad esempio: l’importo richiesto, la durata, l’impiego attuale e la città dove si è domiciliati.

In questa fase si può operare in perfetto anonimato in quanto non vengono ancora richiesti i nostri dati personali, fiscali o l’invio dei documenti.

A questo punto basterà cliccare su “mostrami i prestiti” posto in fondo al formulario compilato e come risultato avremo fino a sette offerte di banche o finanziarie diverse.

Prima di procedere con la richiesta di prestito vera e propria, è consigliabile aprire la scheda prodotto per verificare le caratteristiche generali del prestito.

Nella scheda prodotto troveremo:

• il riassunto di tutti i parametri economici (l’importo richiesto, la durata, la rata, il taeg ecc.);

• le indicazioni relative ai documenti che dobbiamo produrre;

• le eventuali richieste di garanzie aggiuntive (come ad esempio la firma del coniuge);

• gli adempimenti pre-contrattuali (come, ad esempio, la facoltà di poter ricevere al proprio domicilio il contratto pre-compilato, di sottoscriverne una copia, di allegare i documenti richiesti e di rispedire il tutto all’indirizzo della banca prescelta);

• le eventuali spese da sostenere (comprese le spese per l’istruttoria della pratica e le spese mensili per l’incasso della rata attraverso la procedura RID).

Se hai trovato interessante questo argomento e vuoi saperne di più sui prestiti, sulle cessioni del quinto e sulle carte di credito clicca su questo link a te dedicato