domenica 13 febbraio 2011

Investimenti: come far fruttare il proprio risparmio


Investimenti: come far fruttare il proprio risparmio

Gli investimenti consistono nell'utilizzo delle proprie patrimoniali in operazioni che garantiscano un congruo ritorno economico nel tempo in base al piano di investimento stabilito.

Lasciare anche somme non ingenti inutilizzate è un modo per far perdere al nostro denaro il potere d’acquisto. L’inflazione infatti erode sistematicamente il valore dei nostri risparmi.

Attraverso gli investimenti possiamo al contrario aumentare il nostro patrimonio anche in maniera consistente. Gli investimenti possono essere gestiti in proprio o tramite degli intermediari specializzati.

Così come saremo noi a scegliere il grado di rischio del nostro investimento a seconda di quanto audaci ci sentiamo e quanto siamo motivati a trovare nell’investimento una forma di guadagno.

La conoscenza dei prodotti e dei servizi che scegliamo per i nostri investimento e la corretta comprensione del sistema di vendita e di consulenza che li caratterizzano può contribuire ad effettuare una scelta di investimento adeguata alle proprie esigenze e in linea con le proprie aspettative di rendimento ottimale ed efficiente.


Gli investimenti finanziari

Gli investimenti finanziari sono quelli che interessano l’acquisto dei servizi e prodotti finanziari attraverso varie formule come l'investimento in azioni, obbligazioni, titoli di Stato, fondi comuni di investimento, sicav, valute ed altri strumenti finanziari.

Rispetto alle differenti caratteristiche di ogni investimento finanziario possiamo fare una prima divisione tra quelli più o meno rischiosi. In campo finanziario questa parametro è direttamente proporzionale al rendimento dell’investimento: minore è il rischio intrinseco del prodotto e tendenzialmente minore sarà il rendimento che si potrà realizzare.

Se la strategia è quella di avere dei costi contenuti e dei rendimenti bassi ma generalmente positivi l’investimento finanziario dovrà essere orientato verso prodotti stabili come le obbligazioni. Se al contrario si vogliono ottenere dei buoni guadagni anche correndo il rischio di incorrere in una perdita l’investimento finanziario dovrà interessare dei prodotti più volatili.

Investimenti mobiliari o immobiliari?

Oltre alle aspettative sul rendimento e il corrispondente livello di rischio, una prima analisi dell’investimento da scegliere deve prendere in considerazione anche la durata dello stesso.

Su che periodo di tempo vogliamo investire il nostro denaro e che aspettative abbiamo sulla chiusura dell’investimento?

In base alla risposta dovremmo orientare la scelta verso investimenti su valori mobiliari oppure immobiliari.

Con la prima tipologia, che comprende qualsiasi titolo o azione o fondo presente sul mercato italiano e internazionale, l'investitore può pianificare al meglio l'impiego delle proprie risorse e può scegliere di rientrare delle somme investite in tempo reale. Un investimento immobiliare è dal punto di vista della dismissione molto più impegnativo.

Se da un lato dato l’andamento del mercato immobiliare prospetta un’affidabilità di lunga durata e la quasi totale certezza di vedere l’investimento iniziale notevolmente aumentato, dall’altra non offre garanzie certe sulla convertibilità monetaria immediata.