mercoledì 16 febbraio 2011

Come ottenete un Mutuo INPDAP

Come ottenete un Mutuo INPDAP

Parlando di mutui agevolati, una tipologia particolarmente interessante è quella del mutuo prima casa per i dipendenti o pensionati del settore Pubblica Amministrazione.

L’Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica (INPDAP) permette infatti di avere mutui a condizioni estremamente vantaggiose a patto di aver maturato un anzianità di servizio minima di 3 anni e di iscriversi mediante preventiva manifestazione di volontà di adesione esplicita (in base all’art. 3 bis della legge n. 222/2007 occorre fare richiesta di iscrizione attraverso moduli formali reperibili anche online).

Esiste un ulteriore requisito: il richiedente e i componenti del suo nucleo familiare non devono essere proprietari di altra abitazione nel Comune dove è situato l’immobile su cui si vuol accendere il mutuo, o in Comuni distanti meno di 100 Km.

Soddisfatte queste richieste ecco che diventa possibile attivare un mutuo ipotecario INPDAP con durata 10,15, 20, 25, 30 anni e un tetto massimo finanziabile di 300.000 euro per l’acquisto della prima casa o di 100.000 euro per ristrutturazione.

Il mutuo INPDAP prevede poi spese di gestione e di accensione particolarmente contenute, ma conviene sempre effettuare un preventivo con il dettaglio delle rate e del piano di ammortamento per confrontarle con altre offerte di mutui online, in modo da scegliere il più conveniente. Ricordiamo che le rate sono semestrali posticipate.