lunedì 30 agosto 2010

I 10 MODI PER SMETTERE DI SPENDERE E SPANDERE


Se c'è un'opportunità da cogliere da questa crisi economica è che per molti si fa strada la necessità di risparmiare. Il che, tradotto in altri termini, significa imparare a spendere di meno. Ma è possibile farlo? Sì e c'è un sistema collaudato, apparso sul sito Usa ehow.com, che ti dice esattamente come.

Agosto, per chi non è in vacanza, è il mese giusto per sperimentare il sistema per diventare meno spendaccioni. Sul lavoro c'è meno stress, gli amici sono quasi tutti in vacanza e di sicuro si riesce a trovare un po' di tempo per fare due calcoli.

1 Rendiconta le tue uscite
Per sapere come spendere meno bisogna però prima sapere come, dove e quanto si spende. La prima cosa da fare è tenere il rendiconto dettagliato (fino anche ai 5 centesimi) di quanto si spende. Non tralasciare nulla. Biglietto del tram da 1 euro, caffè al bar. Tutto conta e deve essere conteggiato.

2 Dividi in tre categorie
Alla fine della settimana dividi le spese in tre categorie. Quelle superflue, quelle utili ma non necessarie e quelle indispensabili. Fai la somma delle prime due categorie: quella è la soma che avresti potuto risparmiare durante quella settimana.

3 Andiamoci piano
Okay, siamo più realisti. Non è che si può vivere soltanto dello stretto necessario. Quindi?

4 Comincia con il lunedì
Per imparare a non spendere incomincia a fare una prova di lunedì. Quel giorno imponiti di non spendere nulla, zero. Mangia le cose che hai a casa (pasta e tonno ci sono sempre) e salta la colazione al bar.

5 Cash only
Per le spese degli altri giorni usa soltanto denaro contante. Chiudi la carta di credito in un cassetto e dimenticatela. Poi usa il bancomat soltanto per ritirare il budget che vuoi darti. Adotta insomma il metodo cash only. Funziona.

6 Aggiungi un giorno a costo zero
Una volta che ti sei abituati ai lunedì a costo zero aggiungi un altro giorno senza spese alla settimana. Vedrai che non sarà così drammatico. L'importante è sapersi organizzare: il frigo e la dispensa non devono essere mai vuoti se no ti sentirai autorizzato a correre al primo ristorante aperto sotto casa.

7 Non farne un mistero
Non avere paura di dire ai tuoi amici o colleghi che ti sei messo in testa di spendere meno. Anzi dovresti comunicarlo sin dall'inizio in modo che sappiano che non devono stuzzicarti invitandoti al cinema nelle giornata a costo zero e che possano aiutarti a portare avanti il tuo progetto. Alcuni potrebbero anche imitarti e provare anche loro a frenare la spendaccione che è in loro.

8 Comincia a riempire il maialino
Una volta presa la mano è il momento di cominciare a riempire il maialino risparmiando. Scegli una cifra che pensi sia abbordabile per te sacrificare ogni settimana e mettila da parte o, ancora meglio, depositala su un conto deposito (oggi se ne trovano che danno anche un tasso di interesse meno scandalosamente ridicolo di quello dei conti correnti bancari). Se frutterà qualcosa avrai la sensazione che risparmiare sarà stato più utile.

9 Aggiungi un piccolo extra
Dopo il primo mese di esercizio puoi incrementare il risparmio imponendoti di aggiungere una piccolo soma una tantum il giorno in cui prendi lo stipendio.

10 Resisti
Sei riuscito e mettere tutto in pratica? Non ti rimane che una sola cosa da fare: resistere e continuare così con il metodo cash only. Sempre mettendo per iscritto le tue uscite. Tra sei mesi vedrai, non potrai più smettere.


FONTE: YAHOO FINANZA