martedì 1 giugno 2010

Il Consolidamento dei Debiti: Cos'è e Come Funziona


Cos'è il Consolidamento Debiti.
Il consolidamento debiti è un tipo di prestito che consente di riorganizzare tutti i finanziamenti in corso, risanando le posizioni debitorie e, se necessario, ottenere liquidità aggiuntiva.

Con il consolidamento debiti si possono inglobare uno o più contratti sia sottoscritti con la stessa banca o finanziaria, sia con istituti finanziari diversi, e sanare tutti gli eventuali debiti, chiudere i contratti di prestiti in corso e pagare con un’ unica rata mensile.

In pratica si riuniscono tutti i prestiti assieme e si comincia saldare il nuovo credito erogato su un’unica rata, magari anche più leggera, con la possibilità di allungare le tempistiche di restituzione del finanziamento.

In base ai tipi di cliente, l’importo massimo finanziabile è di circa 60.000 euro, ma è possibile anche accendere un mutuo per il consolidamento debiti.

Come Funziona
Il meccanismo del consolidamento debiti è questo: si effettua un finanziamento apposito, che mette a disposizione una somma per estinguere i debiti in corso. Invece di dovere somme contratte in prestito a banche e finanziarie differenti, ci si rivolge a un unico istituto di credito e con il consolidamento debiti, si possono estinguere i finanziamenti unificando poi tutte le rate in un rimborso mensile unico.

Per saldare i vari prestiti contratti, a questo punto, si dovrà pagare un’unica rata mensile. Si può attivare il consolidamento debiti in modi diversi: con un prestito personale, oppure con cessione del quinto, a volte anche con un mutuo.

L’accorpamento del finanziamento e l’allungarsi delle tempistiche di restituzione, permettono rate più leggere, e un’unica scadenza mensile, anziché numerose rate differenti come nel caso di più prestiti in corso. Di solito la dilazione può durare da 5 fino a forme di consolidamento debiti che proseguono anche per 25 anni.