venerdì 21 maggio 2010

iPad in Italia: Bruno Editore pronto con 200 ebook


Buongiorno a tutti! E’ finalmente online la versione italiana di iBookStore per iPad, per il download di ebook in lingua italiana da leggere sul nuovo tablet Apple.

Peccato però che il catalogo sia ancora vuoto, o meglio contenga solo free ebook in lingua inglese del progetto Gutemberg!

Dopo tanto parlare intorno all’ebook e all’opportunità di coinvolgere questo formato editoriale nel mercato della lettura, gli editori italiani si rivelano ancora una volta in ritardo.

Un indizio che tra le entusiastiche dichiarazioni d’intenti degli ultimi mesi sui libri elettronici e la realtà ci fosse una certa distanza l’avevamo già avuta al Salone del Libro di Torino di quest’anno.

Qui, a dispetto delle numerose iniziative di familiarizzazione con l’ebook, IBS ha inaugurato la sezione ebook del suo portale con un numero ridottissimo di editori: solo 14. Di questi, la maggioranza presente con pochi titoli, fatta eccezione per noi di Bruno Editore, da subito online ben 172 titoli (oggi saliti a 181).

Siamo contentissimi di essere tra i pochissimi editori già pronti per iPad. Proprio oggi lanciamo nel nostro sito la versione ‘epub’ di tutti i nostri ebook, il formato scelto da Apple per l’iPad. I nostri lettori avranno quindi a disposizione quasi 200 ebook nel doppio formato ‘pdf’ ed ‘epub’ e potranno caricarli su iPad sin dal primo giorno di commercializzazione in Italia.

Ricordiamo che l’iPad sarà disponibile in Italia a partire dal 29 maggio e promette di fare da subito il boom, sulla scia del successo di pubblico americano, che ha accolto con un entusiasmo da un milione di pezzi venduti nei primi giorni di lancio il nuovo dispositivo Apple.

Occupandoci di ebook dal 2002, abbiamo l’esperienza e la velocità per essere sempre primi quando si parla di libri digitali. Siamo stati il primo editore italiano sul Kindle di Amazon, prima ancora che arrivasse in Italia, primi nelle classifiche dell’AppStore di iPhone e siamo attualmente l’editore di punta su IBS. E saremo tra i primi anche su iPad.

Credo che l’iPad abbia grandi potenzialità rispetto al settore della formazione e della scolastica. È perfetto per i manuali, perché a differenza degli ebook reader a inchiostro elettronico, fornisce la migliore esperienza utente. Non solo visione a colori, alta risoluzione e massima velocità, ma soprattutto la capacità di interazione.

Se il lettore vuole approfondire un argomento, deve solo cliccare sui link proposti dai nostri manuali per trovarsi direttamente su internet e proseguire il suo studio. Per questo sarà ottimale anche per la scuola.

A cura di Giacomo Bruno & Viviana Grunert